Depressione

Capita a tutti di sentirsi tristi e con l’umore a terra, ma quando questi sentimenti sono accompagnati da una perdita di interesse profondo verso varie attività della vita quotidiana e da una sensazione di disperazione, si può iniziare a parlare di umore depresso. La depressione può cambiare il modo di pensare, sentire e funzionare nella vita di tutti i giorni. Può interferire con la normale capacità di lavorare, studiare, mangiare, dormire e svagarsi. I sentimenti di impotenza, disperazione e inutilità possono essere talmente intensi e prolungati che non si riesce a trovare sollievo. Si può avere la sensazione di trovarsi in un tunnel buio senza via d’uscita, disorientati e senza speranza. Per altre persone invece, prevalgono sentimenti di vuoto, inconsistenza e apatia.
La depressione varia da persona a persona, ma ci sono alcuni segni e sintomi comuni:


– umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno;
– perdita di interesse per tutte, o quasi, le attività giornaliere;
– significativo aumento di peso o perdita di peso (senza essere a dieta);
– insonnia o ipersonnia;
– agitazione o rallentamento nei movimenti corporei;
– mancanza di energia e affaticabilità;
– forti sentimenti di colpa;
– difficoltà nella concentrazione;
– pensieri ricorrenti di morte.


Un umore depresso, quindi, accompagnato da almeno quattro di questi sintomi, presenti durante un periodo di circa 2 settimane, ci può far pensare ad un disturbo depressivo. Sicuramente la presenza di sintomi del genere possono compromettere seriamente la salute di una persona. Infatti in alcuni casi la persona può sviluppare serie difficoltà nello svolgere le normali attività, come andare a lavoro o studiare, e questo può avere delle conseguenze molto negative, specialmente a livello lavorativo. Anche l’aspetto relazionale e sociale può esserne compromesso, rischiando così di perdere quella rete affettiva di supporto che dovrebbe essere invece fondamentale.
Infatti, una grande risorsa in queste situazioni è rappresentata proprio dalla rete di sostegno delle persone che abbiamo intorno, dai familiari agli amici. Allo stesso tempo, però, il grande rischio è proprio quello di un isolamento sociale.
Le cause di una depressione possono essere diverse, ci può essere una predisposizione genetica, oppure dei modelli relazionali disfunzionali. Può essere dovuta ad una serie di eventi vissuti come particolarmente svalutanti o dolorosi, tali per cui la persona non riesce più a trovare la via giusta per gestire la propria vita al meglio.
Un percorso psicoterapeutico può di certo aiutare la persona a riappropriarsi gradualmente della sua vita.